Quel postribolante mercimonio del giornalismo #1

Lui è molto felice quando deve andare in trasferta nell’altra redazione, ben più sbarazzina della sua. Dove può sperare di esercitare lo charme donatogli dalle esperienze accumulate in tutta una vita. In particolare sulla Ragazzina Dissoluta, che gli fa venire il sangue alle testa (almeno quanto gli affluisce ai testicoli). La quale si vede che è tanto incerta, si vede che avrebbe tanta voglia di fare, si vede che ricerca tante sicurezze – e lui gliele darà ogni volta che potrà. Si vede dalla sua faccia dissoluta coperta da quintali di fondotinta in cui emergono comunque sempre quelle grosse borse sotto gli occhi. Si vede dalla sua faccia che… deve essere una ninfomane compulsiva! Quello lui lo percepisce perfettamente, e se ne bea, e ci fa sopra le sue sordide fantasie circa il giorno in cui lei finalmente cederà alle sue lusinghe e potrà metterci le zampe, pardon… mani sopra, alla Ragazzina Dissoluta.

Che poi neppure sarebbe tutta questa bellezza, tutt’altro. Però è pur sempre carne fresca (e per lui, mezza mummia, sarebbe una benedizione). Quei capelli neri ispidi come gambi di carciofo non gli fanno senso. Non ha troppo seno, è vero. Ma in ogni caso sempre meglio della sorca ammuffita di sua moglie.

Così il Conte dei Poveri, ormai mezzo pelato e imbiancato, con i capelli lunghi davanti coi ciuffi selvaggi che gli fanno da riporto, sfoggia il suo sorriso più da latin-lover, si sistema la giacchetta nelle piccole, risibili spalline (nel senso di piccole spalle) e la anela, fissandola con concupiscenza negli occhi.

E lei, che certo non può essere sprovveduta fino a quel punto e non può non aver capito, lei che si vocifera che ci stia con tutti, sopratutto con i colleghi più vecchi poiché desiderosa di apprendere subito bene il mestiere – vuol bruciare le tappe, la bimba?! Ma dove vuol arrivare? Perché tutta questa fretta? E poi non lo sa qual è il triste destino che con tutta probabilità già l’attende? Ma chi vuol diventare, Oriana Fallaci? –, lei non abbassa affatto lo sguardo, non si mostra in imbarazzo – almeno con lui, ma con altri sì, ma questo lo vedremo nelle prossime puntatine – e gli fa capire che ci sta.

Contedeipoveriragazzinadissoluta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...