James Ballard: Il vento dal nulla

Primo romanzo di Ballard e primo capitolo della tetralogia della devastazione degli elementi con la quale entrò di diritto nel gotha degli scrittori di fantascienza. Ma, come ribadito più volte, Ballard anche quando inserisce elementi fantastici nelle sue storie in realtà parla della stoltezza dell’essere umano e della sua assurda pretesa di sentirsi al centro del cosmo.

Trama: da un giorno all’altro, comincia a soffiare un forte vento che diventa gradatamente più impetuoso, questo in ogni parte del globo. Ben presto i governi del mondo si dimostrano del tutto impreparati e inadeguati a fronteggiare l’evento avverso e imporre direttive utili. Nel giro di pochi giorni vengono spazzati via grossi centri nevralgici e megalopoli. La gente si rifugia per lo più sotto terra in attesa che il vento cessi. Sì, ma cesserà mai questo vento furioso? Da dove si origina? E perché non fa che aumentare?

Non vi affezionate troppo ai numerosi personaggi, perché molti di essi periranno bellamente, anche nel giro di poche pagine…

3 pensieri riguardo “James Ballard: Il vento dal nulla

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...