Cartoni irrinunciabili: Occhi di gatto!

Ritorno a questa rubrica (momentaneamente sospesa a favore della meno impegnativa “Sigle”) per celebrare brevemente questo cartone che credo ormai conoscano tutti. Eh, sì, perché quando un cartone vale, nella maggior parte dei casi, viene replicato più volte, così che finisce per esser conosciuto tanto dalle nuove leve quanto dalle vecchie! 😉

Occhi di gatto è la storia di tre ragazze bellissime che nascondono, dietro un’ordinaria e pacifica facciata da bariste, una doppia vita di ladre abilissime. Ma non sono cattive, e non è che si siano date al crimine per cupidigia o gusto di infrangere le regole. Si dà il caso che con quei furti non vogliano far altro che rientrare in possesso di opere appartenute al defunto e amato padre.

Dovranno affrontare sempre nuove e impegnative sfide, e sopratutto l’opposizione della polizia che, ovviamente, si è messa in testa di arrestarle. E fatalità il poliziotto maggiormente incaricato del casi che le riguardano altri non è che il fidanzato un po’ frescone di una delle tre.

Risate, azione e commedia rosa garantiti per questo anime proveniente dalla fervida immaginazione del grande mangaka Tsukasa Hojo (anche creatore di City Hunter, tra l’altro).

Pure la sigla è venuta bene ed è una delle poche di Cristina d’Avena che troverete in questa rubrica.

Qual è la vostra Occhi di gatto preferita? Preferite forse il fascino della donna matura, tipo Kelly? Oppure siete più per le sgarzoline, e allora tenete per Tati? Sennò quella di mezzo è sempre una sicurezza, Sheila… 😉

Io da bambino stravedevo per Tati…

11 pensieri riguardo “Cartoni irrinunciabili: Occhi di gatto!

  1. Fra le tre, ho sempre preferito la saggia sorella maggiore Kelly, perché era il prototipo della donna sicura che sapeva quel che faceva… quella che organizzava la combriccola, per capirci. Ovviamente i maschietti preferivano Tati perché rappresentava “il possibile”, con la sua buffa storia con il poliziotto.

    Piace a 1 persona

  2. I cartoni animati di una volta… che nostalgia: perché in tv non dedicano più il pomeriggio a questi stupendi cartoni? Era bello tornare a casa da scuola e, dopo aver fatto i compiti, mentre si faceva merenda guardare i cartoni. Rivoglio i cartoni animati al pomeriggio, 😉!

    Piace a 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...