Chi ci risarcirà?

Chi ci risarcirà delle persone lasciate morire, col metodo della tachipirina e della vigile attesa?

Chi ci risarcirà dei medici di base e delle farmacie che non rispondono al telefono?

Chi ci risarcirà dei vecchi lasciati morire negli ospedali per favorire i più giovani?

Chi ci risarcirà dei vecchi murati vivi nelle rsa, poi contagiati e poi abbandonati a loro stessi senza nemmeno poter vedere i loro cari o dirgli addio?

Chi ci risarcirà dei medici e degli infermieri impreparati che infettavano coloro che avevano attorno?

Chi ci risarcirà degli ospedali che hanno gonfiato il numero dei morti per covid per ottenere un beneficio economico?

Chi ci risarcirà del fatto che in Italia si è morti di covid molto più che in altri paesi del mondo?

Chi ci risarcirà se la Lombardia ha il tasso di mortalità più alto del mondo per covid?

Chi ci risarcirà dell’odio, dapprima per quelli che andavano a correre e poi per chi legittimamente non si vaccinava perché, giustamente, non si fidava?

Chi ci risarcirà di regole assurde, tipo quella dell’obbligo di portare i guanti (che favorivano il contagio invece di contenerlo)?

Chi ci risarcirà delle questioni mai evase di cui si diceva “dopo ci penseremo”?

Chi ci risarcirà delle regole create con l’accetta senza mai tener conto dei casi particolari?

Chi ci risarcirà delle discriminazioni palesi, con i soliti figli e figliastri?

Chi ci risarcirà per le leggi fasciste contro cui si è mossa solo una piccola minoranza?

Chi ci risarcirà per le morti e per le reazioni avverse per il vaccino?

Chi ci risarcirà per un paese in cui la sinistra è ormai destra a tutti gli effetti?

Chi ci risarcirà per averci dimostrato che Mario Giordano è meglio della maggior parte dei giornalisti italiani?

Chi ci risarcirà per la rimozione sistematica della realtà nella narrazione quotidiana?

Chi ci risarcirà per la propaganda di regime?

Chi ci risarcirà per la memoria a lungo termine, del tutto cancellata dalla testa degli italioti?

Chi ci risarcirà per l’umiliazione dei tamponi, le file, la ghettizzazione, i costi gonfiati?

Chi ci risarcirà per le multinazionali dei farmaci che fanno soldi a palate con vaccini che non funzionano come dicevano, con la complicità di governi corrotti?

Chi ci risarcirà per l’aumento delle bollette, per renderci tutti più poveri e ricattabili?

Chi ci risarcirà di tutte le infinite cazzate dette dai virologhi, presentati come novelli santoni?

Chi ci risarcirà di aver avuto un premier analfabeta funzionale?

Chi ci risarcirà per le colpe dei potenti, che hanno reso le nostre vite estremamente più complicate, colpe che il popolo ignorante non farà mai scontar loro, poiché già dimenticate o neanche comprese?

21 pensieri riguardo “Chi ci risarcirà?

  1. Credo che il risarcimento non ci sarà. E saranno pochissimi (i soliti noti) quelli a cui verrà concesso qualcosa. Ma sicuramente un bellissimo indennizzo lo possiamo considerare la grande consapevolezza che abbiamo acquisito in questo biennio.
    Il sapere scegliere, il saper diffidare, il conoscere o quanto meno avvertire a pelle, il buono e il cattivo.
    E credimi per me ‘sta cosa non ha prezzo.

    Piace a 2 people

    1. Effettivamente la mia è una domanda retorica. Nessuno potrà mai risarcirci.
      Ma è vero quel che dici: abbiamo aumentato la nostra consapevolezza. Anche se io l’ho sempre detto ad alcuni compagni anarchici: “non possiamo andare a cercarci semplicemente un posto dove nasconderci e vivere tranquilli, perché il Potere in una maniera o nell’altra verrà a cercarci per rovinarci il nostro sogno”. Con una pandemia o una guerra, per esempio. Per questo bisogna sempre lottare per la vera Giustizia e non arrendersi mai.

      Piace a 1 persona

  2. Nessuno ci risarcirà , questo virus di laboratorio che nessuno si aspettava, c’ha di fatto diventare delle cavie mondiali per affrontare questa pandemia, distruggendo vite e dignità delle persone. E’ tutto molto triste e terribile!!!

    Piace a 2 people

  3. Questo periodo l’ho vissuto come una specie di momento-rivelazione horror: sai, ti sembra che al comando ci siano dei poveri dementi sfuggiti da qualche cella imbottita (che già non è proprio il massimo), e invece cogli nel loro sguardo il vuoto di esseri totalmente privi di umanità…

    Piace a 1 persona

      1. In un certo senso. Prima non avevo paura del potere che concediamo allo Stato, e non credevo che avrei visto leggi e persino la Costituzione dimostrarsi pura finzione, multiformi… Però resto dell’idea che deve esserci qualcosa di collettivo (per quanto detesti questa parola), che faccia il minor numero di cose possibile ma deve esserci

        Piace a 2 people

      2. Sì, ma non deve essere qualcosa che doni potere a dei singoli uomini sennò sappiamo come va a finire.
        L’antica disputa è tra chi sostiene che anche se sono corrotti ci devono pur essere e chi dice che non ci devono essere in nessun modo. Per me è evidente che questi corrotti ci stiano portando sempre più verso il braratro. Come si può negare?
        Poi ci sono altri che si ostinano a cercare qualcun altro da votare… come non ricordassero affatto che tutti quelli che hanno votato prima li hanno delusi o traditi…

        "Mi piace"

      3. Non mi dilungo oltre, c’è un perché il mio è un blog di soli racconti: ho le idee confuse un po’ su tutto, e pure con incoerenze qua e là. Solo una cosa: vengo da destra (perciò ho la precedenza😁) e le prossime elezioni saranno le prime alle quali -molto probabilmente- non voterò, ma in realtà se votare non serve, non votare risolve forse qualcosa? Aaaah, il fatto è che il problema insormontabile sta negli esseri umani, sempre gli stessi esseri fallati da sempre….
        Ok, basta ottimismo per oggi🤦‍♂️😁

        Piace a 2 people

      4. Mmm, forse: si capisce cosa non vuoi ma non cosa vuoi, se fioccano le interpretazioni del voto a questo o quel partito figurarsi quanto ognuno possa raccontarsela come meglio crede riguardo all’astensione… Sembra come mettere un messaggio in una bottiglia e poi lanciarla in una pozzanghera di fango: difficile che arrivi a qualcuno… Ma soprattutto non mi sembra che ci sia qualcuno disposto ad ascoltare: se, mettiamo, uno si guadagna un seggio alla Camera con il 18% dei voti degli aventi diritto secondo te si fa delle domande oppure festeggia e basta? Ecco.🤦‍♂️

        Piace a 1 persona

      5. Ma vuoi mettere la soddisfazione di non aver avallato questo sistema e non aver votato nessun corrotto? 😉 Dovrebbe essere questo il tuo dovere di bravo cittadino!

        "Mi piace"

      6. Eh ok, ma anche se con l’aiuto dell’immaginazione può sembrare di no, beh resta comunque un esercizio solitario… La smetto eh, giusto perché siamo sul tuo blog ti lascio l’ultima parola (ma che non diventi un’abitudine😁)

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...