Daniele Silvestri: L’uomo col megafono

L’uomo col megafono parla di un piccolo politico locale, che crede davvero in quel che fa, che si impegna in prima persona per quanto le proprie forze glielo permettono per rendere il mondo un posto migliore. Lo sguardo dell’artista lo percepisce e cattura in questa canzone…

Ma è davvero da stimare l’uomo col megafono? Un uomo che s’è bevuto la propaganda politica, che un tempo aveva come riferimento ideologico l’URSS, o peggio la Cina, o Cuba. Paesi idealizzati oltremisura, oltre l’ingenuità.

L’uomo col megafono è un idiota fallito che finché ha avuto quel megafono in mano ha creduto alle bugie dei politici di alto livello del proprio partito non essendo capace di vedere come stavano realmente le cose, cioè che la politica è tutta una merda, da qualsiasi parte della barricata tu sia. Che il problema del mondo sono i politici, i quali non stanno lì per aiutarci a vivere meglio, al contrario son lì solo per depredare, non risolvere mai i problemi, che creano tra l’altro loro stessi, fingendo che la loro azione sia necessaria.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...