The Mist (film)

Tratto da un racconto del prolifico Stephen King, si tratta di un buon horror con un finale anomalo che riserva sorprese e mi ha colpito in senso positivo – finale, mi dicono, assolutamente diverso da quello cartaceo, che rimaneva piuttosto aperto.

Mentre delle persone si trovano in un supermarket, cala una fittissima nebbia che avvolge i paraggi. Però c’è qualcosa in essa che… uccide i malcapitati che vi si ritrovano dentro. Allora la gente comincia a dividersi tra chi vorrebbe uscire e chi no. La storia è interessante anche antropologicamente perché mette in evidenza la natura umana e quanto sia difficile per gli stolti umani non solo andare d’accordo, non solo prendere decisioni razionali, ma anche non regredire velocemente a uno stato primordiale più superstizioso.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...