John Fowles: L’enigma

Racconto lungo di questo scrittore che ai miei tempi era considerato tra i migliori, sopratutto per i suoi “spiazzanti rovesciamenti dell’anima” – la definizione è mia. 😉

In questo caso si tratta di un giallo psicologico. Un politico di mezza età scompare nel nulla da un giorno all’altro. Dietro di sé non lascia alcuna traccia. Aveva una famiglia dignitosa e sembrava non cercare relazioni o storielle al di fuori del matrimonio. La sua vita politica era consolidata e sicura, seppure forse ultimamente egli si sentiva leggermente più attratto che in passato dalla sponda opposta la sua. Non aveva devianze o desideri erotici inappagati. Non era implicato in scandali finanziari o di corruzione di nessun tipo. Allora perché è scomparso nel nulla?

L’indagine è dura da portare avanti. Il detective incaricato non trova alcuna vera pista. Fin quando non viene come illuminato da un certo colloquio amichevole tenuto con una ragazza aspirante scrittrice…

Questo è un giallo anomalo. Un giallo-non giallo.

7 pensieri riguardo “John Fowles: L’enigma

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...