Cold in July

La cosa divertente di questo film, che narra una storia che si svolge negli anni Ottanta, è che sembra un film girato negli anni Ottanta. Gli attori sono agghindati in tal modo, in primis uno dei protagonisti, che ha un tipico taglio di capelli che si è visto solo in quell’epoca – lascio a voi il divertimento di indovinare quale. Poi nel film compaiono quelle musichette elettroniche-dance tipiche di quegli anni. Infine la regia sbrigativa, anch’essa può allacciarsi ad alcuni filoni d’epoca. Per non parlare dell’inizio, che ricalca proprio le atmosfere di tanti thriller degli anni Ottanta in cui un nucleo familiare si deve attivare per proteggersi da qualche sorta di violenza senza controllo, esterna, che la polizia non riesce ad arginare.

Un uomo una notte sorprende un ladro in casa e, essendo in America, gli spara facendolo secco. La polizia del luogo gli fa pure i complimenti. Il padre del ragazzo perito però, che è stato diversi anni in galera ed è uscito da poco, si fa vivo con l’uccisore promettendogli di rifarsi sul figlioletto…

Sembrerebbe un film di un certo tipo, vero? Sennonché poi la trama prende una svolta imprevista. L’uccisore si accorge che i tratti somatici del ragazzo morto non corrispondono a quelli di chi gli hanno detto che sia. In più, una notte sorprende la polizia mentre tenta di inscenare una specie di incidente in cui il padre del ragazzo morto verrà ucciso da un treno…

Il film è tratto da un libro di un autore di romanzi che Celia ama molto. Per i dettagli, chiedete a lei. A me ha detto che nelle storie di questo scrittore ci sono un sacco di personaggi “ambigui”, che all’inizio sembrano cattivi, ma spesso poi sta unicamente a loro risolvere le questioni e sporcarsi le mani per far ripristinare un minimo di giustizia, che altrimenti non ci sarebbe.

Uno di questi tre sembra bresciano…

2 pensieri riguardo “Cold in July

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...