Ritorno a Oz (film)

Non tutti sanno che esiste un seguito alle avventure di Dorothy nel mondo di Oz. Questa seconda trasposizione è molto diversa però dalla prima. A dire il vero anche nella prima c’erano elementi horror però tutto sommato era presente molta più luce e ottimismo; invece questa parte sembra girata in una grigia Inghilterra dove il sole non appare da giorni. Ma non è solo questo… Per esempio alla povera bambina – che non dorme più da quando è tornata a casa! – gli zii vogliono fare l’elettroshock. Solo per un pelo non lo subisce e può ritornare a Oz. Che però trova assai cambiato rispetto a come lo aveva lasciato. Tutto appare in rovina. Le persone – compresi alcuni amici dell’avventura precedente – sono come pietrificate. Per le strade imperversano delle strane creature malvagie per metà umani per metà biciclette.

In compenso Dorothy avrà nuovi amici che l’accompagneranno: una gallina parlante, una specie di buffo robot che sembra provenire direttamente da Guerre Stellari che va costantemente caricato come un orologio sennò si blocca, un pupazzo con la testa di zucca, e un alce (o qualcosa di simile) con un corpo composto da vari oggetti, che in realtà viene assemblato appositamente per aiutare la missione di questa scalcinata combriccola…

Il primo film era quasi un colossal. Questo è un “misero” film tv. Il primo era molto lungo (se non ricordo male si cantavano anche delle canzoncine) e per questo un bambino medio faticava a vederlo tutto intero; questo dura appena un’ora e mezza. Nel primo succedevano un sacco di cose; qui tutto sommato, ne succedono poche… Nel primo Dorothy era sicuramente più scanzonata. Qui appare sempre abbastanza tetra, direi traumatizzata o triste… Ma in definitiva è un bel film nel suo genere, ed è inspiegabile che sia totalmente sparito dagli schermi televisivi, in particolare quando film più blasonati ma meno valenti possono contare su infiniti passaggi – leggi “La storia infinita”, che se lo rivedete oggi vi dovreste accorgere di quanto in fondo sia sempre stato una gran boiata.

Un pensiero riguardo “Ritorno a Oz (film)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...