Suburra

In una Roma decadente allo sbando mai stata così cupa e piovosa, mentre fa da sfondo un accadimento epocale, mai successo prima, cioè le dimissioni di un papa, si intrecciano losche sinergie, tra politica, mafie locali, poteri forti e lobby. In particolare c’è bisogno che un grande progetto venga approvato così da far fare dei bei soldoni a tutti…

La storia è di fantasia ma è chiaro che si ispiri a vicende reali(stiche) oltremodo verosimili. Come le diverse mafie che agiscono all’unisono. Le mafie vecchie della capitale, in cui ancora hanno un ruolo di spicco vecchi rappresentanti della banda della Magliana (che come mai non stanno a marcire in galera a scontare degli ergastoli? Hanno forse ammazzato troppa poca gente?); le mafie che col tempo si sono profondamente radicate sul territorio, tipo quelle di Ostia; le mafie più popolaresche e ignoranti, quelle zingaresche…

E poi ci sono i politici che fanno le leggi, che devono fare le leggi per favorirli, sia per mangiare anche loro alla mangiatoia che poiché minacciati dalle mafie. Poi c’è la droga… E poi ci sono quei locali in cui la gente che ha i soldi si incontra, consuma droghe e sesso a pagamento, e intreccia ulteriori relazioni di malaffare.

Insomma la verità è davanti i nostri occhi. Solo gli stolti e i collusi fanno finta di non vedere e sapere… Molti di quei criminali sono ancora lì e possono agire indisturbati, e altri vengono rilasciati così possono riprendere esattamente da dove avevano lasciato prima…

Questo film ha belle musiche. Ed è un incrocio tra Romanzo criminale e La grande bellezza.

Ci recitano, per citarne solo alcuni: Favino, Germano, Amendola.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...