La specializzazione di un collegio

Quel lungo viale alberato…

Un professore severissimo mi pungolava.

Aveva due donne assistenti.

La prima era buona e neutra;

l’altra malfida e passionale

ma gli ero simpatico.

Un giorno confezionai un pacchettino arrangiato.

Non era a regola d’arte

ma lei sorvolò

essendomi benigna.

Mi toccò una mano con dissoluzione.

Nella scuola d’elite suprema

c’erano tanti alunni.

Damien ripeteva da sei anni.

Eppure era il più brillante.

Non capivo come potessimo avere noi

speranze di promozione

se lui aveva fallito tante volte.

Damien possedeva tutte le risposte

tuttavia esse non gli erano bastate.

Un giorno incontrai Sabelle.

Alla fine delle lezioni

mi portò nel suo alloggio

nella sezione femminile.

Altre ragazze giocavano tra loro.

Con la sua guida potei entrare

nella loro stanza segreta.

A un tratto si distese sul letto languida.

Stese il braccio indicando un fazzoletto.

Quando glielo passai

mi accorsi che mi voleva.

Tenevo a casa un dono prezioso

di cui andavo molto fiero:

una potente moto che filava per aria.

Trovai Bianca in salotto.

Rimase a dormire.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...