Lo Stato contro Fritz Bauer

Bel film che racconta la storia vera di questo tale incaricato di scovare dove siano nascosti i nazisti nel dopoguerra. Il suo problema è che: per prima cosa, molti ex nazisti fanno ancora parte dello Stato e gli mettono i bastoni tra le ruote e lo depistano; per seconda cosa, anche i segmenti non nazisti dello Stato non lo incoraggiano, perché comunque catturare un nazista è come gettar discredito sulla nuova Germania (secondo il loro pensiero del piffero).

Inoltre il nostro eroe era anche omosessuale, nel periodo storico in cui era reato esserlo, in quella nazione…

Forse l’unico difetto del film è quello che per esser molto fedele alla storia originale vera si è rinunciato a qualche guizzo. Insomma la storia mi è sembrata un po’ statica – la maggior parte del tempo il nostro eroe lo passa dietro una scrivania, e al massimo fa qualche viaggetto per recarsi in un posto dove ancora si siederà a un tavolo a discutere di nazisti e di come prenderli.

Ovviamente in Italia, finita la Guerra, è successo esattamente lo stesso. Anzi no: diciamo che in Italia le cose non sono andate affatto così perché molti scaltri fascisti si sono immediatamente riciclati come paladini del nuovo Stato libero, neppure hanno dovuto prendersi la briga di fuggire chissà dove. Ed è per questo che in Italia (e in Germania no!) ci sono state le stragi di Stato, gli attentati senza colpevoli, Ustica, Gladio, servizi segreti deviati, ecc. Perché le fondamenta dello Stato erano e sono ampiamente corrotte.

Viva l’antifascismo. Fanculo il fascismo.

13 pensieri riguardo “Lo Stato contro Fritz Bauer

  1. L’hai visto! Bene! ♥
    Non ci giurerei perché non ricordo chi sia (sono nella nebbia del primo mattino), ma se il regista è tedesco, come credo, la “staticità” è proprio una cifra caratteristica…
    … pensa a Derrick! XD
    E pensa che fortuna hai avuto… se avessi incontrato Derrick di persona, ora starei con lui e non con te! 😀 (Sì, ho gusti particolari, che ci vuoi fare).

    Piace a 1 persona

    1. …Ma saresti con lui perché poi si è scoperto che sotto sotto era un fan delle svastiche… o perché hai un debole per questi tipi che risolvono misteri e delitti (e difatti pure Colombo, il tenente, secondo me ti sarebbe andato bene)?
      Io comunque sono un po’ Sherlock Holmes, modestamente… 🙂

      "Mi piace"

      1. Beh, Colombo batte Derrick senza dubbio! ^___________^
        Che disgrazia, eh, tutti questi pulotti televisivi da cui guardarsi le spalle XD
        Ma tu in che senso saresti un po’ Sherlock Holmes? Mannaggia… proprio uno che mi sta antipatico!! Ma forse stai pensando alle serie tv? In quel caso, sappi che la BBC ha confezionato un gran prodotto, ma io preferisco Elementary.

        Piace a 1 persona

      2. Sono un po’ Sherlock Holmes perché sono più analitico della maggior parte della gente. Perché sembra delle volte che mi drogo (:D) quando lui in effetti lo faceva sul serio… Perché siamo alti e magri entrambi… Perché Sherlock con le donne combinava pochino (proprio come me, prima di te!)… Soddisfatta? 😉

        Piace a 1 persona

      3. Sì, ma al latte.
        Il fondente qui l’ho preso per via del ferro, ma normalmente così intenso non lo sopporto (infatti dopo la prima tavoletta l’ho lasciato, e adesso lo riutilizzerò sciogliendolo e alleggerendolo).

        Piace a 1 persona

  2. Recensione molto interessante su un film che vedrò sicuramente. Mi dispiace solo che per essere fedele alla storia vera si sia rinunciato a un tocco artistico (cose che in realtà succedono con storie del genere).
    E comunque, come hai detto tu, fanculo il fascismo!

    Piace a 1 persona

  3. Mi torna in mente una storia simile in una serie su Prime ( American Horror story) in cui dietro a un medico, sadico, in un ospedale psichiatrico si cela un nazista torturatore dei campi di concentramento. Sono convinto che ci siano ancora varie persone di potere che erano nazisti, e i loro figli. Anche così si spiega la supremazia bianca diffusa in certi stati finto-democratici 😐

    Piace a 1 persona

    1. American Horror Story è stata una serie molto interessante…
      Credo che il proliferare di nazi-fasci nel mondo si spieghi con la troppa tolleranza che i governi hanno con essi (basterebbe toglierli dalla circolazione. Che devono fare per dimostrare di essere pericolosi? Ammazzare qualcuno? E se non lo ammazzano, aspettiamo che lo facciano?). I governi sono per definizione “fascisti” e a loro fa comodo comunque che ci sia sempre tensione sociale, così possono sostenere che servano loro (governo), che se non ci fossero il mondo sprofonderebbe nel caos. Quando è vero l’esatto contrario.

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...