Il Signore e la pasta al sugo

Si lamenta dei pomodorini pachino che gli rimangono tra i denti e li maledice. Allora gli chiedo: ce li hai aggiunti tu [coglione]?

Mi guarda come avessi bestemmiato e lui fosse un alto prelato ecclesiastico. Ce li ho messi io?!, mi dice con gli occhi fuori delle orbite, come gli avessi fatto un affronto. Dove ce li ho messi?!, dice alterato.

Ma io, che mi sono rotta il mazzo a parlare con una persona così indisponente, stavolta reagisco con il suo stesso tono… Nel sugo! E dove sennò?!, ribatto.

E lui ancora irato: ce li ho messi io nel sugo?!, come un pappagallo, come a farmi capire che lui non ce li avrebbe MAI messi! Che non sarebbe mai coglione fino a quel punto!

Va bene, dico volendo calmierare l’alterco.

Volevo solo sapere se si lamentava di qualcosa di cui era lui stesso l’artefice oppure no, ma sembrerebbe che non sia così. Allora deve averli già trovati nel sugo, penso.

Ma la discussione non è finita e alla fine emerge che… sì!, ce li ha messi proprio lui nel sugo. Quel coglione.

sugo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...