DOT: La cerbiattina

Un giorno.
Una cerbiattina si fa coraggio e si siede dirimpetto a me, a trenta centimetri. È l’unico posto libero in tutta la sala. È giovane. Avrà ventidue anni. Ha occhi grandi e innocenti. Però in lei, nel suo silenzio probo, c’è qualcosa di sicumerico: anche lei non deve essere immune da quella brutta malattia che è il credersi al centro del mondo.
È anche molto esile. Peserà al massimo quaranta chili ben distribuiti, forse anche meno. E mi provoca indulgenza. La cosa che più mi diverte però è che i suoi occhi non nascondono un certo trasporto sensuale. Sono un po’ cerchiati e abbottati. Come fosse solita masturbarsi intensamente almeno una volta al dì. Come, quella, fosse la sua medicina per alzarsi tutte le sante mattine, dalla quale è diventata dipendente.
Non è propriamente bella. Però, per via di quella sorta di sua pudica condotta, non si può dire che sia brutta, e anzi, come detto, mi ispira tenerezza.
Ma purtroppo oggi ho molto da fare e da imprecare tra me e me perché sto cercando di risolvere un dilemma col portatile del quale non vengo proprio a capo. E la mia faccia non nasconde la mia contrarietà, l’acrimonia e una certa nausea sconsolata. Non devo avere per niente una bella faccia!… Deja-vu. Mi è già successo…
La poverina mi guarda intimorita, come se da un momento all’altro potessi uscirmene con qualche imprecazione che la oltraggerebbe oltremodo. O magari teme possa sfogarmi sulla povera bambina quale lei è, con lei che, con la sua discrezione, davvero non ha fatto nulla per inimicarsi nessuno. Povera piccola!, penso condannato a non poterle comunicare nulla di bello.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...