ETERE, una poesia di Margot Croce

Etere

 

Sono albero senza radici

Ora che la mia chioma è così cresciuta

Che sto volando in balia dell’aria

Senza leggerezza

Senza umanità

Come una piuma persa

Da una cinciarella migrante

Col suo blu nel blu

In balia dei refoli

Indifesa e abbandonata.

Neanche l’inquietudine

Mi è restata accanto

Appena scorgo ancora

Un filo di poesia.

https://omniatempushabent.wordpress.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...