Italo Svevo: Una vita

 


Angustiante vita d’ufficio, un po’ alla Kafka, di un tipo assai semplice che scrive alla madre pregandolo di riprenderlo con lui in campagna. Verrà stravolto dalla conoscenza di, indovinate un po’!, una donna altera, la figlia del suo principale, la quale all’inizio non lo degnerà di alcuna considerazione, poi invece entrerà in confidenza con lui, pur lasciandolo per lungo tempo sulla corda. Eppure concepirà la balzana idea di scrivere un romanzo assieme a quell’umile impiegato, lei che invece è ricca e borghese…

Finale inevitabile per il povero impiegato? Non proprio. In questo romanzo, che poi fu il primo di Svevo, l’autore si cimenta affrontando le tematiche amorose da tutte le sue angolazioni, comprese quelle scomode, che spesso non si dicono, in cui il sofferente si trasforma sovente nell’oppressore, in cui tutti i personaggi sono costantemente impegnati a escogitare la maniera per fare i loro interessi nel modo migliore possibile… Così la storia ondeggia in varie direzioni ed è impossibile stabilire prima della fine come si concluderà la vicenda…

Non banale, davvero non banale. Complimenti, Svevo. Potevi scrivere un romanzo tradizionale, in cui qualcuno si affligge per amore per via di una persona cattiva, ma no, hai voluto percorrere la via difficile e oltremodo onesta, quella dei personaggi non completamente né buoni né cattivi, quella della verità. E hai finito per scrivere il tuo romanzo meno convenzionale, anche se “La coscienza di Zeno” non si batte, e anche “Senilità” è superiore.

All’inizio pensavo che non mi piacesse (detesto la vita aziendale e che se ne parli), ma poi, quando la storia d’amore diventa preponderante, mi è piaciuto molto. Il finale giuro che non l’avevo intuito.

Svevo è un grande. Altro che certe merdine di oggi che vanno in televisione a presentare i loro ridicoli libri…

Io sono della scuola di Svevo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...